Borse di studio sul paesaggio

bando 2015


art. 1- Finalità

La Fondazione Benetton Studi Ricerche, nel quadro delle attività di ricerca sul paesaggio e la cura dei luoghi sviluppate con il proprio Comitato scientifico, istituisce borse di studio sul paesaggio intitolate rispettivamente a Sven-Ingvar Andersson (1927-2007), Rosario Assunto (1915-1994) e Ippolito Pizzetti (1926-2007), figure fondamentali per il lavoro scientifico della Fondazione fin dalla sua istituzione. L’eredità del loro magistero continua infatti a ispirare e orientare gli studi e le ricerche sul paesaggio e per questa ragione le borse di studio sono indirizzate a tre aree tematiche che ne rappresentano il profilo culturale e il campo operativo:

 

-       Progetto di paesaggio (Sven-Ingvar Andersson)

-       Teorie e politiche per il paesaggio (Rosario Assunto)

-       Natura e giardino (Ippolito Pizzetti)

 

art. 2 – Importo e durata

Il valore di ciascuna borsa è fissato in euro 10.000,00 (lordi).

La durata delle borse di studio, residenziali e non prorogabili, è di sei mesi ciascuna.

 

art. 3 – Selezione dei partecipanti e domanda di ammissione

Le borse sono destinate a laureati (laurea magistrale) e post laureati italiani e stranieri, che non abbiano superato i 35 anni di età alla data del 31 agosto 2015.

Non possono concorrere i titolari di assegni di ricerca, né coloro i quali ricoprano un impiego pubblico o privato e svolgano una qualunque attività lavorativa in modo continuativo.

 

I candidati saranno selezionati sulla base della domanda di ammissione. 

Il bando è disponibile nel sito www.fbsr.it oppure può essere ritirato presso la segreteria della Fondazione (via Cornarotta 7, Treviso, aperta dal lunedì al venerdì, ore 9-13 e 14-18). 

La domanda di ammissione, indicante le proprie generalità, recapito telefonico, indirizzo e-mail e indirizzo postale, deve essere corredata dai seguenti allegati:

- curriculum vitae di formato europeo, con l’indicazione delle lingue conosciute (è richiesta una buona conoscenza della lingua italiana, scritta e parlata);

- copia della tesi di laurea e di eventuali lavori scientifici (comprese tesi di master o di dottorato);

- descrizione del progetto scientifico che il candidato propone da cui risultino il tema della ricerca, le sue finalità, i tempi e modi di svolgimento (lunghezza massima 4000 caratteri spazi inclusi);

- una lettera di presentazione di un docente e/o studioso con cui il candidato abbia collaborato.

Il termine di presentazione delle domande è fissato improrogabilmente al 31 agosto 2015.

La domanda con i vari allegati dovrà essere inviata tramite posta elettronica all’indirizzo fbsr@fbsr.it con oggetto “Borse di studio sul paesaggio 2015”, oppure fatta pervenire con altra modalità alla Segreteria della Fondazione con la stessa scadenza.

La selezione dei borsisti, insindacabile, sarà effettuata da una commissione appositamente istituita dalla Fondazione i cui membri provengono dalla sua struttura e dal suo Comitato scientifico. La Commissione si riserva la facoltà di chiamare a colloquio i candidati.

I risultati saranno resi noti entro il 30 settembre 2015 mediante pubblicazione nel sito www.fbsr.it e successiva comunicazione via e-mail ai selezionati che includerà il “Regolamento interno” di svolgimento delle borse.

 

Entro il 15 ottobre 2015 i vincitori dovranno far pervenire alla segreteria della Fondazione una dichiarazione di accettazione della borsa e di sottoscrizione del “Regolamento interno”.

In caso contrario la commissione individuerà, tra le domande presentate, altri candidati ai quali assegnare le borse.

 

art. 4 - Edizione 2015 delle borse di studio

Per la prima edizione 2015 vengono attivate due borse relative alle aree tematiche Teorie e politiche per il paesaggio e Natura e giardino, per le quali, in questa prima edizione, viene richiesto un progetto di ricerca centrato rispettivamente sulle eredità culturali di Rosario Assunto e Ippolito Pizzetti. Saranno privilegiati i progetti in grado di valorizzare i fondi documentali e bibliografici presenti in Fondazione e/o in altri istituti o luoghi dove se ne conservino altre tracce o testimonianze.

Il periodo di svolgimento delle borse sarà 1 dicembre 2015-30 maggio 2016.

 

art. 5 – Modalità di svolgimento

Ogni borsista avrà un referente scientifico nominato dal Comitato scientifico della Fondazione mentre due referenti interni saranno disponibili per orientare i borsisti nel loro rapporto con la struttura della Fondazione, in riferimento al calendario delle attività in programma nel loro periodo di permanenza.

La Fondazione si impegna a valorizzare e diffondere attraverso le modalità che riterrà più opportune i risultati scientifici delle ricerche svolte.

La sede di lavoro dei borsisti sarà presso la Fondazione Benetton con possibilità di spostamenti fuori sede preventivamente concordati in base al programma di ricerca.

La Fondazione metterà a disposizione dei borsisti gli spazi, i servizi (inclusa la segreteria, la biblioteca, la cartoteca e l’archivio) e le attrezzature necessarie.

Vitto ed eventuale alloggio a Treviso sono a carico del borsista.

La segreteria della Fondazione è disponibile per fornire informazioni e chiarimenti anche in merito alla possibilità di alloggio a Treviso.

 

 

Comitato scientifico della Fondazione

Giuseppe Barbera, Università di Palermo; Hervé Brunon, Centro André Chastel, Parigi, cnrs; Paolo Bürgi, architetto paesaggista, Camorino, Svizzera; Luigi Latini (presidente), Università Iuav di Venezia; Monique Mosser, Scuola superiore di architettura di Versailles, cnrs; Joan Nogué, Università di Girona, Osservatorio del Paesaggio della Catalogna; Lionello Puppi, professore emerito dell’Università Ca’ Foscari di Venezia; José Tito Rojo, Università di Granada; Massimo Venturi Ferriolo, Politecnico di Milano.

 

referenti interni delle borse di studio paesaggio

Massimo Rossi, responsabile cartoteca; Simonetta Zanon, responsabile laboratori progetti.

 

 

Treviso, 10 maggio 2015

 

Borse di studio sul paesaggio

bando (pdf 187 kb)

vincitori della selezione

Borsa di studio 2015

Teorie e politiche per il paesaggio:

Matilde Bonato

 

Borsa di studio 2015

Natura e giardino:

Pierfrancesco Stella

Fondazione Benetton Studi Ricerche
/ en.fbsr.it stampa del 29 settembre 2020