Lezioni concerto


Canto di Natale di Dickens

in collaborazione con il gruppo vocale trevigiano AdOriente

In questo piccolo libro di spiriti ho cercato di evocare lo Spirito di una Idea».
Così scriveva nel 1843 Charles Dickens nella prefazione al Canto di Natale, una delle sue opere di maggior successo presso il grande pubblico.
Come tutte le grandi storie, il Canto di Natale ci accompagna da sempre e riesce a trovare le parole per parlare di cose importanti: di spiriti del Natale, del passato, del presente e del futuro, della morte, di fantasmi grotteschi ma anche di solidarietà tra persone e divertenti episodi. 
La favola dell’avaro Scrooge da raccontare ai bambini, la storia di Timmy Cratchit da rileggere agli adulti... ecco i protagonisti della rilettura delle pagine dickensiane operata dalla compagnia vicentina Teatro di Sabbia, con le Christmas carols originali portate in scena dal gruppo vocale trevigiano AdOriente.

 

Neve, ragazzina capricciosa

in collaborazione con la Scuola Media Statale “L. Coletti” di Treviso

Quando, all’inizio degli anni novanta, la Scuola Media “L. Coletti” ha dato avvio a un corso a indirizzo musicale, la creazione di una orchestra di ragazzi era un sogno, che adesso è diventato una realtà interessante, a disposizione del territorio. E visto che questi stessi ragazzi hanno anche tanta fantasia,

perché non invitarli a scrivere una fiaba, per rendere la musica più “colorata”?

La lezione concerto descrive il ciclo dell’acqua in modo originale e divertente, coniugando musica e racconto.

 

16, 17, 18, 23 dicembre 2010

Canto di Natale

 

martedì 10 maggio 2011

Neve, ragazzina capricciosa

ore 9.30 e ore 11

ingresso 2 euro

Fondazione Benetton Studi Ricerche
/ en.fbsr.it stampa del 3 dicembre 2022