GIUGNO 2020
L M M G V S D
01
02
03
04
05
06
07
la Fondazione per

Castelfranco

Societā, ambiente, economia dalle fonti fiscali di una podesteria trevigiana tra XV e XVI secolo


Mauro Vigato
Castelfranco

Società, ambiente, economia dalle fonti fiscali di una podesteria trevigiana tra XV e XVI secolo
Fondazione Benetton Studi Ricerche-Canova
Treviso 2001

XVI-320 pagine
5 illustrazioni in bianco e nero e una tavola allegata
prezzo di copertina 18,00 euro

ISBN 888409034-2
(collana Studi veneti/Campagne trevigiane in età moderna, 9)



A fine Cinquecento Castelfranco viene descritto dal podestà Benetto Balbi come un centro «ripieno di bellissimi casamenti», con borghi «benissimo casadi et populadi», abitato da «cittadini, mercanti et artisti».
Collocato su una delle principali arterie di comunicazione tra la Dominante e il mondo germanico, nel corso del XVI secolo conosce un consistente incremento demografico e un notevole sviluppo delle sue attività di produzione e commercializzazione dei pannilana e delle sete. Ciò determinerà importanti trasformazioni nel suo stesso tessuto sociale, con l’affermarsi di un’élite cittadina detentrice di grandi ricchezze patrimoniali e pienamente consapevole del proprio ruolo di primo piano in ambito locale.
Allargando lo sguardo oltre il capoluogo, si scopre la fitta rete dei villaggi e un territorio quasi interamente vocato alla produzione agricola ma anche pesantemente condizionato dalle caratteristiche litologiche e morfologiche di un’area posta tra alta e bassa pianura. Terre aride e ghiaiose a nord, fertili e umide nella parte centromeridionale determinano la varietà dei quadri ambientali, ma condizionano anche le strategie dei cittadini castellani e dei nobili veneziani, che in quest’area risultano attivamente impegnati in massicci investimenti fondiari già dal secolo precedente.


 

Mauro Vigato si è laureato in Storia a Venezia. Ha pubblicato diversi articoli tra i quali Gli estimi padovani tra XVI e XVII secolo («Società e Storia», 3, 1989) e il volume Il monastero di Santa Maria delle Carceri, i comuni di Gazzo e Vighizzolo, la comunità atestina. Trasformazioni ambientali e dinamiche socioeconomiche in un’area del basso Padovano tra medioevo ed età moderna (Carceri 1997).


 

Indagine sui dati ambientali, antropici e toponomastici del comune censuario di Salvarosa

 
Pagina 1 2
 
FONDAZIONE BENETTON STUDI RICERCHE
via Cornarotta 7-9, Treviso, Italy | c.f. 01236810261
     Privacy Policy      Cookie Policy      Partecipazioni      Link