AGOSTO 2019
L M M G V S D
19
20
21
22
23
24
25
la Fondazione per

RITORNI, ho visto la pace allo specchio

spettacolo teatrale


RITORNI ho visto la pace allo specchio è lo spettacolo ideato e interpretato da Filippo Tognazzo, prodotto da Zelda – compagnia teatrale professionale con la collaborazione della Fondazione Benetton Studi Ricerche, dedicato ai villaggi di Osmače e Bre×ani, sull’altopiano sopra Srebrenica, scelti dal Premio Internazionale Carlo Scarpa per il Giardino 2014

La campagna di studio e cura dedicata a un luogo particolarmente denso di valori di natura, di memoria e di invenzione promossa dalla Fondazione Benetton ogni anno, dal 1990, è il punto di partenza per indagare un luogo dal quale è stata strappata la vita di una comunità che, da qualche anno, cerca di ritrovare la strada del ritorno, affrontare un abisso che pare invalicabile e guardare con coraggio al futuro.

 

RITORNI è il racconto autobiografico di un viaggio attraverso i paesi dell’ex-Jugoslavia. Una terra lontana popolata di fantasmi per uno studente poco più che diciottenne negli anni Novanta, che parte per capire cosa sia successo in quei luoghi a vent’anni dalla fine della guerra. L'itinerario, fisico e umano, parte dal Veneto e attraversa Lubiana, Vukovar, Tuzla, Srebrenica e Sarajevo, scandito da incontri, riflessioni, silenzi, intense testimonianze e accompagna, tappa dopo tappa, a scoprire l’origine e l’evolversi di una piccola grande rivoluzione, personale e collettiva.

Autore e attore legato ai temi e alla ricerca nel teatro sociale e di impegno civile, Tognazzo lascia sullo sfondo il racconto del conflitto e delle sue crudeltà per portare in scena le storie di impegno quotidiano che testimoniano un lento e difficile cammino verso la pace, fatto di tolleranza, condivisione e perdono. Una ricostruzione civile ispirata alle vicende umane delle persone incontrate in occasione del Premio Carlo Scarpa, narrata attraverso i racconti di Darko, giovane rom miracolosamente scampato alla pulizia etnica che trova la forza di perdonare gli assassini della sua famiglia, di Mansur, bosniaco musulmano, e Dalibor, serbo ortodosso, ovvero i Fratelli del grano, che ritornano nei villaggi sull’altopiano di Srebrenica per coltivare il grano saraceno, fino all’arrivo a Sarajevo, sopravvissuta a oltre mille giorni di assedio, città simbolo e luogo di multiculturalità e condivisione.

 

Realizzato con consulenza scientifica di Andrea Rizza Goldstein, coordinatore per la Fondazione Alexander Langer Stiftung del progetto Adopt Srebrenica, RITORNI ha il patrocinio di Amnesty International Italia e del Consiglio d'Europa - Ufficio di Venezia. 

 

Lo spettacolo ha debuttato il 3 ottobre a Treviso, negli Spazi Bomben.

 


 

una produzione teatrale di

Zelda - compagnia teatrale professionale

con la collaborazione della

Fondazione Benetton Studi Ricerche

Lo spettacolo si rivolge al pubblico adulto ed è pensato anche per le scuole secondarie di primo e secondo grado, con l’obiettivo di promuovere nei giovani e nei cittadini la partecipazione attiva alla diffusione di una cultura della Nonviolenza e della pace.

Per ospitare una replica:

Zelda, tel. 340.9362803, spettacoli@zeldasrl.com;

Fondazione Benetton, tel. 04225121, fbsr@fbsr.it.

scheda di presentazione 

(pdf 836 kb)

materiali di approfondimento

(cartella zip 1 mb)

video di presentazione

(durata 2min25'')

 
 

RITORNI, ho visto la pace allo specchio

FONDAZIONE BENETTON STUDI RICERCHE
via Cornarotta 7-9, Treviso, Italy | c.f. 01236810261
     Privacy Policy      Cookie Policy      Partecipazioni      Link