AGOSTO 2020
L M M G V S D
03
04
05
06
07
08
09
la Fondazione per

Il progetto Imago Mundi

Luciano Benetton collection


Imago Mundi è la collezione di Arte contemporanea formata da migliaia di opere che Luciano Benetton ha commissionato e raccolto a partire dai suoi viaggi nel mondo, coinvolgendo, in modo volontario e senza fini di lucro, artisti affermati ed emergenti di tanti differenti Paesi, che hanno realizzato ciascuno un’opera con l’unico vincolo del formato 10x12 centimetri. La collezione, sotto l’egida della Fondazione Benetton Studi Ricerche, non ha intenti commerciali ma si propone di riunire le diversità del nostro mondo in nome della comune esperienza artistica, per realizzare una ‘catalogazione’ - delle poetiche come delle opere - diversa da quella consueta, museale, di tendenza o di mercato che sia.

Imago Mundi è un progetto democratico, collettivo e globale che guarda ai nuovi orizzonti - verso personalità, Paesi, linguaggi emergenti e differenti culture - in nome dell’apertura, dell’incontro e della convivenza delle diversità espressive. L’obiettivo sociale di Imago Mundi è promuovere la conoscenza dell’arte e, attraverso l’arte, del mondo, facendo viaggiare senza confini le tante collezioni per presentarle, con esposizioni, cataloghi e una specifica piattaforma web, al maggior numero di persone, in collaborazione con istituti privati, istituzioni internazionali e musei pubblici.

 

Imago Mundi, in particolare, ha partecipato a due importanti manifestazioni internazionali: la Biennale di Venezia nel 2013 e la Dak’Art Off nel 2014, nell’ambito della XI edizione della Biennale d’Arte contemporanea africana a Dakar.

Nell'estate 2014 la mostra è "tornata a casa" a TrevisoCasa dei Carraresi ha ospitato dal 10 luglio al 3 agosto dieci collezioni di arte contemporanea provenienti da Afghanistan, Azerbaijan, Cuba, Islanda, Mongolia, Romania, Cina, India, Giappone e Sud Africa.

Dal 20 novembre 2014 all'11 gennaio 2015 il progetto sbarcherà a Roma, presso il Museo Carlo Bilotti di Villa Borghese, per presentare una raccolta di tredici collezioni di arte contemporanea di sedici Paesi dell’Africa: Egitto, Eritrea, Etiopia, Gambia, Kenya, Marocco, Mauritania, Mozambico, Senegal, Somalia, Sudafrica, Sudan, Tanzania, Tunisia, Zanzibar, Zimbabwe, oltre 2.000 opere riunite sotto il titolo L’Arte dell’Umanità. Un inedito, ricco e affascinante racconto visivo realizzato esclusivamente da artisti africani, affermati e giovani scoperte: un contributo alla riflessione su un’estetica africana che, superando pregiudizi e stereotipi, rappresenti le diversità etniche, sociali, geografiche e culturali di un intero continente. L'esposizione, in collaborazione con Roma Capitale, Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, e con il Ministero degli Esteri italiano, avrà il compito rilevante di rappresentare il ruolo decisivo dell’arte e della cultura per lo sviluppo del continente africano, nell’ambito dell’iniziativa Italia-Africa, progetto in corso da parte del Ministero degli esteri italiano che si concluderà con una Conferenza ministeriale nel 2015.

 

La promozione del progetto e degli artisti coinvolti prosegue online con la piattaforma www.imagomundiart.com che - nello spirito fondativo della Luciano Benetton Collection: catalogare, condividere, portare nel futuro le migliaia di opere 10x12 centimetri - presenta tutte le collezioni di Imago Mundi, fruibili con qualità digitale, oltre a una serie di informazioni che spaziano dagli artisti coinvolti nei diversi Paesi ai cataloghi disponibili, alle rassegne ed esposizioni realizzate nel mondo.

 


 
 
 
FONDAZIONE BENETTON STUDI RICERCHE
via Cornarotta 7-9, Treviso, Italy | c.f. 01236810261
     Privacy Policy      Cookie Policy      Partecipazioni      Link